chirurgiaplastica.gif:
nada: Dottor ALIA Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica - Milano - Cagliari - Olbia - Sassari - tel. 02 6671 1656
nada:

nada:

nada:




isaps.jpg:


Immagini correlate:



Articoli correlati:

Botulino: via le rughe dinamiche del viso, e non solo





BOTULINO (2): DOMANDE FREQUENTI (FAQ) E ALTRE NOTIZIE

Il trattamento con botulino è pericoloso?
Se l'operatore è esperto e conosce bene gli effetti del farmaco e l'anatomia della zona da trattare, i rischi sono pressoché nulli. La dose media di Vistabex in estetica è di circa 50 unità per paziente. Nei trattamenti per problemi neurologici si può arrivare fino a 450 unità per paziente per trattamento (cioè 9 volte la dose media di 50 unità che si usa in estetica).

La tossina botulinica è un veleno?
Sì ma a dosi molto alte, come per la maggior parte dei farmaci. Le quantità di sostanza iniettate per uso estetico sono infinitamente inferiori a quelle letali. I rischi di blocco respiratorio o altro sono perciò inesistenti.


Controindicazioni al trattamento con Tossina Botulinica:

  • Gravidanza
  • Allattamento
  • Allergia all’albumina
  • Malattie neuromuscolari


Sui giornali si legge spesso che non si conoscono gli effetti a lungo termine della tossina, è vero?
I primi lavori scientifici sul botulino risalgono a circa di 30 anni fa e l'uso in estetica si fa da 20 anni. E' perciò falso affermare che non si conoscono gli effetti a lungo termine. Non è un caso che l'uso in estetica sia stato approvato, prima che in Italia, dall'FDA americano e da nazioni europee come Francia e Gran Bretagna.


Possibili complicanze regionali:

Sono causate dell'azione su muscoli diversi da quelli su cui si voleva agire e possono essere evitate con l'attenzione nell'iniezione e con l'uso di basse diluizioni della tossina

  • Ptosi del sopracciglio
  • Ptosi (abbassamento) della palpebra superiore
  • Indebolimento della palpebra inferiore (ectropion)

QUESTI EFFETTI SONO COMUNQUE MOLTO RARI E IN OGNI CASO REGREDISCONO COMPLETAMENTE QUANDO CESSA L'EFFETTO DEL BOTULINO

Possibili complicanze generali (molto rare)

  • Allergia ai componenti del farmaco (Albumina)



E' vero che il trattamento con tossina botulinica genera un aspetto statico, inespressivo e innaturale?
Il blocco dei muscoli non è mai totale. La diminuzione dei movimenti della fronte, della glabella e delle zampe di gallina non è mai innaturale se il trattamento veiene eseguito da un operatore esperto. L'effetto globale è quello di un viso disteso e più rilassato. La contrazione dei muscoli riprende gradualmente e, qualora non si fosse soddisfatti dell'effetto, basta non ripetere il trattamento e tutto, dopo qualche mese, torna come prima.

PER SAPERNE DI PIU'



LA STORIA
La tossina botulinica è stata usata per la prima volta in medicina nei primi anni 80 per la correzione dello strabismo. In seguito, l'uso del botulino si è esteso ad altre branche della medicina tra cui la neurologia (distonie, blefarospasmo, discinesie e spasmi muscolari), l'otorinolaringoiatria (spasmi laringei) e la dermatologia (iperidrosi). I primi dati sull'uso della tossina in medicina e chirurgia estetica risalgono ai primi anni '90 e riguardano il trattamento delle rughe frontali, di quelle della radice del naso (glabellari) e delle zampe di gallina poste ai lati degli occhi.

IL FUTURO
Le nuove frontiere in campo estetico, destinate a svilupparsi maggiormante nei prossimi anni, riguardano l'uso selettivo su piccoli muscoli posti nella parte inferiore del viso e la correzione delle rughe poste intorno alle labbra, nei solchi ai lati del naso e ai latidelle labbra. Questo tipo di trattamenti , inizialmente poco diffusi, attualmente vengono eseguiti da un numero sempre maggiore di operatori che devono perà essere molto esperti dato che si tratta di un uso avanzato del farmaco.

IL BOTULINO OGGI
Il trattamento delle rughe della parte superiore del viso, invece, è ormai altamente codificato e standardizzato in tutto il mondo e i risultati sono molto soddisfacenti nella quasi totalità dei casi trattati.

LA LEGGE IN ITALIA
L'uso della tossina in campo estetico e in regime ambulatoriale è stato autorizzato in Italia da qualche anno. Il nostro paese si è così allineato con altri paesi come gli Stati Uniti, la Francia e la Gran Bretagna dove il trattamento con il botulino era già da tempo la procedura medico estetica più diffusa

CHI PUO' USARE IL BOTULINO
Le preparazioni commerciali approvate sono il Vistabex prodotto dalla Allergan che corrisponde al prodotto già noto come Botox (che in Italia viene utilizzato per l'uso non estetico) al quale si è recentemente affiancato Azzalure che deriva dal già noto Dysport di fabbricazione inglese. Le altre sostanze a base di tossina botulinica non hanno ancora ottenuto l'autorizzazione per l'utilizzo di tipo estetico in Italia.

La legge inizialmente prevedeva che la tossina potesse essere utilizzata solo da medici specialisti in Chirurgia plastica, Dermatologia e Chirurgia Maxillo Facciale. Attualmente l'uso è stato esteso a tutti i medici abilitati alla professione. E' perciò importante cercare di rivolgersi a medici che abbiano frequentato corsi di formazione sull'uso del Botulino e non a operatori improvvisati.
L'uso del Botulino è assolutamente vietato a operatori del campo estetico non medici (Estetisti) . NonosLe altre sostanze a base di tossina botulinica non hanno ancora ottenuto l'autorizzazione per l'utilizzo di tipo estetico in Italia.

 

  chirurgia-plastica.ws - P.IVA 12034450150 - Studio via Copernico 47 - 20125 - Milano - tel. 02 6671 1656
tutti i diritti riservati